giovedì 21 ottobre 2010

quando la vera bestia è l'uomo

Indagini in corso per individuare gli autori del gesto

Pitbull gettato in mare con pesi al collo

Il cane è stato ripescato morto da polizia e carabinieri: lo hanno annegato con sei kg appesi al collare

TRIESTE - Il cadavere di un pitbull ucciso da ignoti è stato recuperato in mare nella tarda mattinata di ieri da personale del Commissariato di Polizia di Muggia (Trieste), che lo ha reso noto solo oggi. I Vigili del fuoco hanno collaborato al recupero del corpo del cane, un esemplare adulto, che galleggiava all'altezza del Circolo della Vela. A segnalare telefonicamente alla Polizia l'accaduto una persona che ha avvistato il cane dalla propria abitazione.

PESI AL COLLO - L'animale è morto per probabile annegamento, dato che aveva al collo una pesante catena con attaccati sei pesi metallici del peso complessivo di 6 chilogrammi. Il veterinario giunto sul posto ha confermato la causa del decesso e ha individuato il microchip dell'animale, la cui lettura non ha consentito tuttavia di risalirne al proprietario, in quanto i dati rilevati non risultano censiti dall'anagrafe canina in Italia. Sono in corso ulteriori accertamenti per identificare i responsabili del barbaro gesto. (Fonte: Adnkronos)