giovedì 12 aprile 2012

arsenico nel pet food


Inchiesta Procura Torino su segnalazione Zooprofilattico Dopo lo scandalo dei mangimi per cani alla melamina provenienti dalla cina ecco ora i mangimi per cani e gatti con arsenico in quantita' superiore ai limiti di legge provenienti dalla Thailandia. Erano venduti in popolari catene di supermercati , sono stati segnalati alla Procura di Torino dall'Istituto zooprofilattico che vi aveva riscontrato livelli di arsenico pari a 6 mg per kg, quando il limite e' fissato a 4.
"Vogliamo che sia resa nota la marca dei mangimi incriminati e quali sono le grandi distribuzioni che li commerciano poichè è verosimile che tali cibi circolino liberamente su tutto il territorio italiano" rende noto Valentina Coppola presidente di EARTH, "è inaccettabile che si presti maggiore attenzione all'interesse economico delle aziende che alla salute degli animali"
L'associazione EARTH annuncia un esposto per vendita di cibi tossici e chiederà la riunione del fascicolo al pm Guariniello che allertato da una associazione animalista, lo scorso gennaio aveva aperto un'inchiesta contro ignoti.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.