sabato 2 marzo 2013

San Benedetto del Tronto scoperto traffico illegale di cuccioli

 
Il loro viaggio è stato interrotto a San Benedetto del Tronto (AP) grazie ad un posto di blocco dei Carabinieri del locale Comando Stazione. Trentotto cuccioli, provenienti dallo Slovacchia e stipati all’interno di due autoveicoli. A darne comunicazione è il Comando Stazione di San Benedetto del Tronto del Corpo Forestale dello Stato.
Si tratta di diverse razze tra cui King Cavalier, Carlino, Bull dog inglese, Boule dogue francese, Husky, Chihuahua, Shi-tzu. Buona parte di loro, riferisce la Forestale, sarebbe risultata priva dei documenti necessari per il trasporto e per il commercio. Alcuni cani erano inoltre sprovvisti di microchip e non sarebbero stati accompagnati da una corretta documentazione che ne comprovasse la provenienza o l’esecuzione di un adeguato piano di profilassi sanitaria.
Il personale del Corpo forestale dello Stato e i Carabinieri hanno, quindi, immediatamente, sequestrato i cuccioli e denunciato all’Autorità Giudiziaria competente i tre conducenti delle autovetture per commercio illegale di animali da compagnia.
Sul posto sono intervenuti anche i veterinari della USL di San Benedetto del Tronto per le prime verifiche sulla salute degli animali, che fortunatamente erano in discrete condizioni. I cuccioli, in collaborazione con un’associazione volontaria locale, sono stati trasportati presso il settore sanitario del canile comprensoriale di San Benedetto del Tronto dove verranno sottoposti alle opportune cure e verifiche, in attesa di essere affidati. Sono tuttora in corso accertamenti per stabilire la reale età dei cuccioli.

fonte Gea Press