Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

basta fiere con animali a Grottammare


Comunicato appello protesta di “Arca 2000” onlus diritti dell’animale malato
NON RESTIAMO A GUARDARE

La fiera degli orrori di Grottammare (Ap) si ripete- Protestiamo numerosi e venite a manifestare!!!!Gli animali hanno bisogno di azioni concrete. Ognuno di noi può fare molto! Leggi come....

Cari amici dal 13 al 15 luglio a Grottammare(Ap) si ripeterà la fiera degli animali in occasione della festa di S.Paterniano. Lo scorso anno, numerosi amici degli animali hanno inviato numerosissime email di protesta al sindaco di Grottammare, il quale ha dimostrato totale insensibilità e ignoranza in fatto di tutela degli animali continuando a concedere spazio e ampia tutela ai mercanti di animali. Lasciamo immaginare il tour de force a cui sono sottoposti i poveri  animali esposti nelle gabbie: cani, gatti, uccellini, roditori e quanto altro, chiusi nelle gabbie con le temperature critiche estive, senza possibilità di sgambare, tra la confusione della folla, costretti ad un alterato ritmo di sonno…

ricordando l'orso Gigi balla

C’era a Livorno il “parterre” (così veniva chiamato), un giardino zoologico che fortunatamente oggi è rimasto solo giardino. Gli animali sono stati trasferiti agli inizi degli anni ’90.
Tra questi animali ce n’era uno in particolare, un orso bruno che veniva chiamato da tutti i livornesi Gigiballa. Questo nome derivava dal fatto che quest’orso ballasse veramente. Era l’attrazione dello zoo. I genitori portavano i figli a vedere lo “spettacolo” di questo animale e tutti ne ridevano.
La verità però era che l’orso “ballava” perché aveva male ad un dente. E, ballando, emetteva un urlo quasi angosciante, come richiesta d’aiuto.
Quest’orso è morto, all’età di 33 anni (età considerevole per un orso), nell’estate del 2007 nella riserva naturale dell’Orecchiella, in provincia di Lucca, dove era stato trasferito nel ’92. Perchè nessuno ha curato quel povero orso, pur sapendo del suo malessere? Probabile che non si presero provvedimenti perché  rimanesse un attrazione. Una delle tate storie di s…

Miciolo non è un giocattolo premiato al Maggio felino

Si è svolta a Fiesole (Fi) la rassegna del "Maggio felino" promossa dall'Accademia dei gatti magici di Marina Alberghini in collaborazione con il Comune di Fiesole (Fi) per celebrare le iniziative culturali e l'impegno animalista per il rispetto dei felini. Numerosi i premi assegnati dopo la presentazione delle due pubblicazioni protagoniste dell'incontro: "Gatti di potere" ( Mursia) di Marina Alberghini e "Miciolo non è un giocattolo"(ed.Arca2000 onlus) di Daniela Ballestra
L'associazione "Arca 2000" onlus diritti dell'animale malato intervenuta alla premiazione e rappresentata dalla Presidente Daniela Ballestra ha illustrato al pubblico le sue attività e campagne a favore degli animali contro la malasanità animale
Con la pubblicazione "Miciolo non è un giocattolo" promossa in collaborazioe con la Regione Marche, l'associazione "Arca 2000" intende offrire uno strumento didattico prezioso per i giovani …

La Regione Marche sostiene la caccia-Protestiamo!

La Regione Marche sostiene e sponsorizza Il Wildnatureexpo per la caccia
http://www.wildnaturexpo.it/

Scriviamo, e facciamo girare. protestiamo numerosi!
Cari amici, è davvero inaudito che la Regione Marche (insieme alla Provincia di Macerata) si faccia promotrice di un evento legato alla caccia spacciata come attività legata all’amore per la natura, addirittura invitando i ragazzi e le famiglie a partecipare! Mentre le associazioni animaliste faticano a promuovere una cultura di rispetto e amore per gli animali e l’ambiente! Noi ci sentiamo offesi, come cittadini, come associazioni, come animalisti e come persone civili! Inutile che la Regione Marche si dia tanto da fare a investire soldi pubblici per promuovere il proprio turismo distribuendo opuscoli e giornali sui Frecciarossa e con i cartelloni nella stazione centrale di Milano. Facciamogli capire che il sostegno al “Wildnatureexpo” cancella tutti gli sforzi fatti per promuovere una idilliaca immagine delle Marche (con tanto  di …